Meno colore meno peso… arriva la Ferrari SF903 min read

2 min read

Il nome scelto a Maranello per la nuova monoposto è Ferrari SF90; con questa vettura Charles Leclerc e Sebastian Vettel avranno il compito di riportare il Mondiale di Formula 1 in Italia.

Per la stagione 2019 la Scuderia del Cavallino ha una novità in più rispetto al passato, una novità che spicca e può far storcere il naso ai puristi… la tonalità del rosso con cui ha colorato la sua vettura. Questa volta si è scelto un inedito opaco che fa mostra di se su maggior parte della carrozzeria; questo ha anche portato ad una di induzione di 400gr sul peso totale, inezie forse, ma su gare giocate sul filo del rasoio possono fare la differenza.

#Colori:

Ormai è stato definitivamente abbandonato il bianco che affiancava il colore principale, la seconda caratteristica che salta all’occhio sono gli inserti grigio scuro dati dallo sponsor Mission Winnow e la fascia inferiore nera. Il marchio di Philip Morris era tornato in Ferrari dopo l’estate 2018 con le sue scritte bianche, mentre nel 2019 si è deciso di modificare la colorazione, anche se in controluce la faccenda cambia.

#Winnow:

Mission Winnow appare sulle bandelle dell’ala anteriore e sui flap superiori, vicino al vanity panel, sugli specchietti retrovisori e sul lato della scocca, così come in cima all’halo e sulle appendici aerodinamiche davanti alle pance laterali. Rimane anche il “MW” sul cofano motore e sull’ala posteriore, sia sui flap, che di lato. L’alettone al retrotreno è ora nero, con un grande inserto dello stesso colore che appare in fondo alla pinna, camIando il bianco passato e lasciando spazio al numero del pilota.

#Sponsor:

Rimane il tricolore sulla pinna e attorno allo stemma Ferrari fissato sul “nasino” del musetto e  poco più sotto, di contorno alla scritta FIA Action For Road Safety dell’ala anteriore dove alloggiano le zavorre. Nel primo flap, appare il marchio EightCap, subito sopra c’è invece la conchiglia della Shell abbinata a V-Power; il fornitore di carburanti resta visibile con il suo logo anche sul muso, nella pancia laterale e sul lato dell’airscope, così come sul lato esterno dell’ala posteriore.

Gli sponsor mantengono l’ordine di presenza anche Mahle, Pirelli, Kaspersky Lab AMD e Weichai Power. Di lato appaiono invece OMR, Lenovo, Infor, e appaiono Laszmoe, Experis, SKF, Magneti Marelli, NGK Spark Plugs, Brembo e il nuovo software per aziende Palantir. Grandi effigi sulle pance laterali anche degli occhiali Ray Ban e dell’addetto alla logistica UPS. Lo scudetto della Scuderia Ferrari con il Cavallino Rampante resta di lato sulla scocca, mentre per i 90 anni della azienda fondata da Enzo Ferrari nel 1929 ecco un bel “90 years” sul vanity panel proprio sopra allo spazio dove alloggeranno i numeri di gara di Vettel e Leclerc, nonché il nome della vettura stessa.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!