Arriva il facelift della Volkswagen Passat3 min read

3 min read

Dopo la versione americana ecco che Volkswagen svela i dettagli delle varianti europee della Passat. Il facelift è per tutte le versioni, non solo quella a 4porte, ma anche per le Variant, Alltrack, GTE e i vari allestimenti disponibili in gamma, R-Line incluso. Il debutto delle nuove segmento D è stimato per il prossimo Salone di Ginevra, mentre le vendite saranno aperte dal mese di maggio.

#Travelassist: 

Oltre alle novità estetiche, che vanno da nuovi paraurti e fari aggiornati, la Passat facelift porta al debutto nuove tecnologie d’assistenza alla guida, come il Travel Assist per viaggiare in modalità parzialmente automatizzata. Il sistema di Livello 2, che rientra nelle tecnologie IQ.Drive, è un’evoluzione del Traffic Jam Assist e, combinando le funzioni del cruise control predittivo e del mantenimento di corsia, consente alla vettura di seguire il flusso del traffico fino a una velocità massima di 210km/h.

Il Travel Assist sarà azionabile con un pulsante integrato sul nuovo volante capacitivo che, reagendo al tocco del guidatore, rileverà la presenza delle mani sul volante disattivando il funzionamento del sistema quando il guidatore lascia i controlli per più di 10 secondi. Nel caso venisse rilevato un ostacolo sulla strada, l’Emergency Steering Assist aiuta il guidatore a scartare, agendo sui freni per mantenere più stabile la vettura durante le manovre d’emergenza. 

#FariInfotainementmodulari:

Dopo la Touareg, anche per Passat sono stati introdotti i nuovi gruppi ottici a Led IQ.Light, disponibili a richiesta in alternativa ai fari Led di serie. Tra le novità previste dal facelift vi è anche il nuovo Digital Cockpit da 11,7″ che, rispetto al precedente Active Info Display, condivide l’hardware con il sistema di infotainment modulare Mib3, per un’esperienza d’utilizzo ancora più fluida e intuitiva. Proprio il sistema multimediale, compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, integra una scheda Sim che permette di sfruttare nuove funzionalità connesse, come i comandi vocali con linguaggio naturale e le web app. Non mancano un sistema di ricarica induttiva per smartphone e una presa Usb-C.

#Antiparticolato:

Con l’aggiornamento di metà vita, sulla Passat sono stati rivisti i motori presenti in gamma. Ora tutti i motori, sia benzina, sia diesel, sono omologati Euro 6d-Temp e sono equipaggiati con un filtro antiparticolato: sulle vetture a gasolio è previsto anche un catalizzatore Scr con iniezione di AdBlue. La gamma parte dal 1.6 Tdi da 120cv e comprende anche i 2.0 Tdi Evo da 150 o 190cv, il  2.0 BiTdi da 240cv, il 1.5 Tsi da 150cv e il 2.0 Tsi da 190 e 272cv. Non manca nemmeno la versione GTE: l’ibrida plug-in con un 1.4 Tsi da 156cv e un motore elettrico da 115cv per un totale di 218cv. L’unità elettrica viene alimentata da una nuova batteria da 13kWh, più capiente del 31% rispetto alla precedente da 9,9kWh, e garantisce un’autonomia a zero emissioni di 55km nel ciclo Wltp, 20 in più rispetto al modello uscente. Sulla Passat Alltrack, la versione off-road della familiare, saranno disponibili solo il 2.0 Tsi da 272cv e i 2.0 Tdi da 190 e 240cv, abbinati al cambio automatico doppia frizione Dsg.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!