Wald esalta le doti della Suzuki Jimny con la Black Bison2 min read

1 min read

Se già il Suzuki Jimny  di serie possiede una forte personalità, figuraiamoci quello Black Bison Edition, un tuning studiato dal preparatore giapponese Wald per dare un look da vero “Macho” alla piccola fuoristrada. L’ispirazione arriva nientemeno che dalla Mercedes G 500 4×4², auto per “duri”, a cui la Wald si ispira per gli sporgenti archi passaruota non in tinta con la carrozzeria ed i pneumatici per il fuoristrada di taglia XL, due segni evidenti per chi vuole usarla per l’offroad impegnativo.

#Norivali:

La somiglianza con la G 500 4×4² vi è anche nel frontale, dove la Wald ha ridisegnato il paraurti e la mascherina: il fascione “perde” i fendinebbia e assume un aspetto più elaborato con la parte centrale assottigliata, mentre al posto della griglia a listelli verticali c’è una mascherina rettangolare del tutto simile alla G 500 4×4². Sul cofano vi è una grande presa d’aria, per far respirare meglio il motore quando lo si “spreme” a lungo. La rifinitura opaca del cofano risulta utile per evitare i riflessi guidando fuoristrada.

#2JimnyinGiappone:

La Black Bison Edition ha anche una grossa ala posteriore e una copertura dedicata per la ruota di scorta, personalizzata dalla Wald con il logo dell’ala. da subito il kit sarà disponibile per il Giappone, dove la Jimny è venduta in due versioni: la base con un motore a tre cilindri turbo da 660cc e la Jimny Sierra, l’europea, che adotta il quattro cilindri aspirato da 1.5litri.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!