Vuoi un ufficio 100% green? Ecco la soluzione.1 min read

1 min read
Cosa ci fa un furgone blu con delle serigrafie di biciclette e caffè di tutti i colori davanti al museo Maxxi a Roma? I più spaventati dal pericolo attentati potrebbero pensar male, altri ad un nuovo furgone dei panini. Invece si tratta di un furgone allestito per la mostra “The Japanese House”: è il primo ufficio mobile ad emissioni zero.
Si tratta di un Nissan e-NV200 Evalia, veicolo completamente elettrico, che rivoluziona il concetto di mobilità.
Il furgone è un vero e proprio spazio di lavoro su ruote. Dotato di ogni comfort come: scrivania, sedie pieghevoli, wi-fi, cordless, prese elettriche, pc touch screen e persino una macchinetta del caffè e una bici pieghevole nella portiera posteriore. Dalle porte posteriori è possibile estrarre una pedana in legno per lavorare all’aria aperta o rilassarsi.
Il suo concetto è ottenere un ufficio ovunque che possa integrarsi nel caos cittadino per raggiungere il cliente, che, in un’ottica futura, sarà smart e propenso alle nuove tecnologie.
Grazie alle sue batterie poste sotto il piano di carico, ha un’autonomia di circa 100km; non molte se rapportato a un diesel, ma sufficienti per spostarsi in una città come Roma, spendendo solo 4€ per la ricarica delle batterie.
SMLXL

SMLXL

SMLXL

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!