Toyota lancia il suo #ripartiamoinsieme per il Coronavirus2 min read

1 min read

Nella crisi della pandemia di Coronavirus, la nuova campagna di comunicazione di Toyota, porta il nome di “The Unbreakable”. Con questa vuole lanciare un messaggio di speranza. I testimonial sono personaggi dello sport che hanno passato sfide al limite dell’impossibile: tra questi ci sono gli atleti paralimpici Bebe Vio e Andrea Pusateri, insieme ad altri campioni italiani.

#Ilvaso:

Toyota Ripartiamoinsieme Bebe Vio
Toyota Ripartiamoinsieme Bebe Vio

La clip postata sui principali social e canali TV. Perseveranza, determinazione e di fiducia per una rinascita rappresentano i valori trasmessi dai protagonisti: uomini e donne che inseguono il sogno, per ora rimandato, delle Olimpiadi di Tokyo. I contenuti, insomma, sono d’attualità, un’attualità che ci spinge ad andare oltre il nostro quotidiano. Nella sua comunicazione, il colosso nipponico vuole mostrare i valori del “Kintsugi”, antica arte della tradizione giapponese, e, come metafora della vita, propone il simbolo del Doroppu: un vaso a forma di goccia ricomposto dopo essere stato rotto usando filamenti d’oro per unire i cocci, diventando così unico e, per questo motivo, più prezioso.

#ICommenti:

“Siamo un popolo unico, abituato da sempre a scrivere storie impossibili e a superare incredibili difficoltà. E lo faremo anche questa volta. Le nostre cicatrici ci faranno diventare speciali e ripartiremo più forti, più uniti, più grandi” ha detto Mauro Caruccio, ad di Toyota Motor Italia “La comunità di Toyota e Lexus in Italia vuole fortemente trasmettere questo messaggio di speranza, perché amiamo il nostro paese e, con semplicità, vogliamo dare un piccolo contributo toccando il cuore di tutti gli italiani”.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!