Servizio assistenza sul posto? Ora si può con Tesla!1 min read

1 min read
Tesla adotta 350 van attrezzati per interventi mobili: è prevista anche l’apertura di altri 100 punti di assistenza che si aggiungeranno ai 150 già esistenti e all’assunzione di 1.400 nuovi tecnici, questo il piano globale che la Tesla ha avviato per il futuro.
Con l’avvio della produzione della Model3, pre-ordinata già da oltre 370.000 clienti, la Casa dovrà adeguare i propri servizi dedicati ai clienti, come confermato da un portavoce ai microfoni della Reuters.
Gli aggiornamenti via internet già consentono di ridurre al minimo l’attesa d’intervento, i van mobili si sono dimostrati utili per gestire uno dei richiami ufficiali: quello relativo alle cinture di sicurezza; molti degli interventi vennero fatti presso i punti di ricarica Supercharger, con tempi di attesa di 20 minuti.
La diagnosi in remoto ha permesso di analizzare le problematiche e prevedere aggiornamenti senza fermare le auto: l’80% delle manutenzioni non comporta l’uso di un ponte sollevatore, impegnando un solo tecnico. I van sono prenotabili dai clienti in circa un’ora, per ridurre al minimo i disagi.
Pochi giorni fa, Tesla ha inaugurato il primo centro assistenza in Italia: a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano. Tra un mese verrà aperto anche il punto di Padova, in posizione strategica vicino all’autostrada, ma non è escluso che possano arrivare anche nel nostro paese questi furgoni.
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!