Prodotte 150milioni di vetture Volkswagen che festeggia con una Golf Gte1 min read

1 min read
Arrivato e battuto il traguardo delle 150 milioni di auto. È un titolo che pochi costruttori possono sfoggiare, ma Volkswagen è uno di questi.
L’esemplare numero 150.000.000 è uscito ieri dalla fabbrica di Wolfsburg è una Golf GTE di colore blu prodotta nella “Assembly Hall 12”. Il risultato del marchio tedesco si è avuto con oltre ottanta anni di attività e, bisogna dirlo, il merito è soprattutto della Golf che ha all’attivo la bellezza di 34 milioni di esemplari prodotti, senza dimenticare lo storico Maggiolino che fra il 1945 e il 2003 ha raggiunto quota 21,5 milioni di pezzi.
Non sono record assoluti, poiché Toyota con la Corolla ha superato i 40 milioni di esemplari e i pick-up Ford F vanno oltre i 34 milioni. Questi due risultati vanno uniti ai 20 milioni di Passat, i 19,5 milioni di Jetta e i 17 milioni di Polo portano il totale di Volkswagen alla notevole cifra dei 150 milioni.Lo stabilimento tedesco di Wolfsburg ha contribuito al totale con 44 milioni di veicoli sfornati in 72 anni.
Per festeggiare a Wolfsburg hanno realizzato questo video di 60secondi dove mostrano la produzione del modello.

Ricordiamo che Toyota ha raggiunto 150 milioni di auto prodotte nel 2013 con i soli stabilimenti giapponesi, data in cui la produzione globale ammontava a 210 milioni di veicoli in 78 anni di esistenza dell’azienda. Anche Ford ha toccato quota 300 milioni di veicoli nel 2003, dopo 100 anni di produzione e General Motors ha festeggiato nel 2015 l’incredibile traguardo dei 500 milioni di auto prodotte in 106 anni di storia. Le feste per i veicoli prodotti sono davvero una rarità nel mondo dei veicoli.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!