Garage Italia fa rivivere una mitica Panda 4×4 dell’Avvocato2 min read

2 min read

Se c’è una cosa che Lapo Elkann sa far bene è restaurare e personalizzare auto; questa volta ha riaggiornato una Fiat Panda molto particolare. Gli perchè il proprietario della Fiat Panda 4×4 era suo nonno, ovvero Gianni Agnelli. La citycar dell’avvocato, in versione 4×4 Trekking, è stata sottoposta a una sorta di restsuro conservativo che ha mantenuto l’impostazione cromatica della vettura, rivisitandone gli interni.

#Icone:

Tra gli uomini più eleganti e mondani del 900, l’Avvocato Gianni Agnelli non assolutamente banale. E le automobili, furono una delle sue grandi passioni, rispecchiando, ancora oggi il suo stile; famosa una frase dedicata a lui: “Guidava di tutto, purché originale”. Auto speciali, spesso realizzate in esemplari unici su sua indicazione: Ferrari, ma anche Fiat e Lancia, come la Delta HF Integrale EVO Spider.

#LaPanda:

Molte erano le auto in forza a Chesa Alcyon, il celebre chalet di famiglia a St. Moritz.  Com’è giusto che sia. I erano anche 11 Fiat Panda, tra cui una Moretti scoperta e una più comune 4×4 Trekking, che lo attendeva in Engadina quando arrivava in elicottero. Proprio questa è quell che ha subito il restauro dall’atelier di Lapo Elkann, che dal nonno ha ereditato lo stile e l’amore per il tessuto tailor made.

#Restauroconservativo:

All’esterno la vettura ha il suo aspetto originario, con la carrozzeria grigio chiaro e le strisce blu e nere. La fantastica meccanica di questa Panda è evidenziata dal badge Steyr Puch, amato da fuoristradistica, questa azienda austriaca 35anni fa ha prodotto la trazione integrale della citycar, per capirci la meccanica è molto simile a quell della Mercedes Classe G. Al logo si affianca quello dell’atelier milanese, rimane anche impresso sui sedili anteriori e sulla maniglia del ribaltamento. 

#Altasartoria: 

Il meglio del lavoro di Garage Italia è avvenuto all’interno. Sono nuovi i rivestimenti selezionati dalla Vitale Barberis Canonico, la cui etichetta è cucita nel tascone della citycar. L’azienda biellese di prodotti tessili ha selezionato il tessuto per l’atelier, scegliendo una tonalità simile ai colori originarli e, in particolare, ai tanto adorati blu e nero, amati dall’Avvocato scomparso ormai da più di 15anni.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!