Ds3 sfodera l’anima sportiva con la Performace Line… Tutto muscoli e sostanza.3 min read

3 min read

Ds, dopo essere diventato un marchio a se, tira fuori il carattere sportivo con la Performance Line. Vediamo se Citroen rispolvera la verve sportiva persa con l’ultima Vts.

 

# Laguardo:La Ds3 è quella che conosciamo, linee spigolose e filanti che ben si abbinano ai tagli della carrozzeria; il tutto addolcito dal

bicolore che tanto piace su questo modello. I caratteri della Performance Line sono nei dettagli: calandra a nido d’ape con profilo cromato, con i proiettori anteriori ridisegnati e fanali posteriori con tecnologia ds Led da l’innovativo effetto di profondità dato dai quadrati sempre più piccoli. Una piccola striscia rosso carminio percorre la vettura calcando le linee disegnate in linea del vento. Spiccando anche di badge della casa con i profili Rossi, simbolo della sportività. Il wheels-gap è ridotto rispetto alla DS3 di serie, grazie ad un assetto ribassato di 1,5 cm. I cerchi si ingrandiscono diventando da 18″, con disegni specifici per il modello.

# Entro:

Gli interni sono tutti di colore nero, si notano subito gli enormi sedili sportivi in tessuto misto ad alcantara e pelle con cuciture a contrasto, presi in prestito dalla cugina 208 Gti e abbelliti con il ricamo performance Line sullo schienale. Tutti i richiami alla vera anima sportiva sono dati dalla pedaliera in alluminio, dal pomello del cambio in pelle e dal volante tagliando al fondo.

Anche la plancia nero lucido è stata studiata appositamente per la Perfomance Line. La strumentazione blu non eccelle in visibilità, ma riesce a dare tutte le informazioni necessarie. Il bagagliaio è comodo per un weekend in 4, con una soglia un po’ alta.

# Laguido:

 
Non ci si può fermare alle apparenze con questo modello, bisogna salire e guidarla!
Pur essendo pensata per un pubblico femminile la DS3 ha sotto il cofano il 1.6 turbobenzina da 208cv condiviso, insieme al telaio, con la 208 Gti. Questa è l’unica motorizzazione disponibile con questo allestimento.
La casa francese predilige il cambio manuale, infatti è disponibile il cambio a 6 rapporti con innesti fluidi, ma un po’ lunghi.
Si guida con fluidità e maneggevolezza entusiasmanti e, grazie al sistema Kart-feeling, sembra proprio di essere alla guida di un piccolo go-kart. Gli inserimenti in curva e l’erogazione, studiata appositamente per questo modello, riescono a gestire perfettamente la guida in ogni situazione, garantendo sempre il massimo confort e un’ottima sportività.Questa piccola sportiva a 3 porte è possibile averla al solo prezzo di 27.150€; non pochi, ma tutto è di serie, compreso il tocco di chic e design unico che contraddistingue questi modelli. La serie speciale performance Line sarà disponibile anche in versione cabrio al prezzo di 36.160€.
Viaggiare in città ora lo si potrà fare con glam e sportività in un connubio perfetto.
 
😊
– La sportività si vede e si sente, il sound dello scarico è piacevole anche ai bassi regimi
– La frenata è ben dosata e, anche grazie al differenziale torsen, garantisce stabilità e sicurezza.
– Il reparto Ds ha creato una DS3 grintosa e scattante senza rinunciare al lusso.
😔
– Viaggiare dietro non è facile, lo spazio per gli occupanti è minimo.
– Il cambio ha innesti lunghi che non aiutano nella ripresa
– La visibilità posteriore è limitata, meglio usare i sensori di parcheggio
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!