La nuova veste della leggenda Ducato2 min read

2 min read
Fiat Ducato. Un nome , una leggenda nel mondo dei professionisti. Il furgone più venduto in Italia torna alla ribalta con il nuovo modello.
 
 
#Loguardo:È un furgone molto imponente, con un pianale di carico davvero basso, utile per caricare qualsiasi oggetto. La portata e le dimensioni sono variabili, fino a 10’000 combinazioni, si va da una lunghezza di 4963cm ai 6363cm del Maxi.
Qui sotto la tabella
SMLXL

Il frontale è stato rivisto con i nuovi gruppi ottici, anche il paraurti è cambiato radicalmente; adattate  anche le nuove luci diurne a Led.

 
#Entro:
 La cabina è molto spaziosa, comoda per 3 persone.  I sedili sono resistenti, perfetti per chi lavora. Il cruscotto è sobrio, tutti i comandi sono comodi e ben visibili. al centro c’è la nuova radio Uconnect con le funzioni di ultima generazione, compreso il navigatore, perfetto per le grandi città.
Le sospensioni assorbono benissimo sia il carico che le sconnessioni stradali

#Loguido:

I motori sono Euro6. La punta di diamante è il 2.3 mtj2 150cv, silenzioso ed affidabile. Non ha bisogno di grandi accorgimenti e può percorrere milioni di chilometri con poca manutenzione.
Tra le configurazioni possibili troviamo persino i motori benzina/metano Natural Power, unici per la gamma Professional.
I consumi sono davvero ottimi per la sua categoria, ci si può quasi dimenticare di fare rifornimento!


In 35 anni di vita, milioni di furgoni venduti,è diventato un mezzo utilizzato sia dai professionisti che dai più grandi produttori di Camper. L’inarrestabile Ducato ha trasportato famiglie intere nei viaggi intorno al mondo senza mai batter ciglio. Questo modello non sarà sicuramente da meno.
Si può avere a partire da 28’950€, non esattamente un prezzo in linea con i concorrenti.
 

😊

– Abitabilità della cabina superiore alla media
– Motori affidabili e silenziosi
– La visuale è migliorata grazie anche alla telecamera posteriore (optional)
😔
– L’assenza di qualche sistema di sicurezza sul modello base
– Il prezzo non è competitivo, si paga anche la fama del modello
– Le plastiche sono alquanto grezze
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!