Black-Chic fa rima con DS4 Moondust1 min read

1 min read
DS ha fatto l’eleganza del suo concetto base. Questa volta hanno scelto alcuni quartieri della Ville Lumière di una capitale della moda come Parigi per gli allestimenti della DS7 Crossback.
SMLXL

Questa ispirazione viene in parte contraddetta dalla DS4 Crossback in allestimento Moondust, già ordinabile nel nostro Paese. Qui vi è una rinuncia ai colori brillanti rispetto alle versioni normali in favore di un look più scuro e tetro: qui non ci sono soltanto la verniciatura esterna Grigio Platinum ad effetto opaco. L’equipaggiamento di serie include le ruote da 18 pollici con trattamento a contrasto nero brillante, le barre sul tetto in alluminio e le luci anteriori full-led, oltre all’assetto rialzato tipico della Crossback, che rispetto alla normale DS4, ha un look più ruvido e protezioni maggiorate sulla carrozzeria.

L’allestimento Moondust prevede qualche chicca anche per gli interni, come: la pedaliera in alluminio, la plancia e il volante rivestiti in pelle pieno fiore, i tappetini personalizzati ed all’esterno un piccolo alettone posteriore che conferisce all’auto un aspetto più grintoso e slanciato.
Lo schermo nella plancia misura 7 pollici e si avvale della connettività bluetooth.

SMLXL

La DS4 Crossback è ordinabile in Italia da 32.650 euro e si può avere con i motori a gasolio 1.6 da 120cv o 2.0 da 180cv, quest’ultimo solo con la trasmissione automatica EAT6 a 6 rapporti.
Non si possono, invece, ordinare i motori di cilindrata inferiore, come il benzina 1.2 da 130cv, segno che la versione speciale Moondust ha un prestigio maggiore rispetto agli allestimenti più economici: a partirà di motore costa oltre 3.000 euro in più della full optional, ma meno esclusiva So Chic.
SMLXL

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!