Anche l’Honda HR-V diventa sportivetta1 min read

1 min read

Honda allarga la gamma europea della HR-V con la nuova versione Sport. Diventerà la variante più dinamica della crossover giapponese, avrà dettagli estetici specifici e il tanto amato 1.5 Turbo Vtec che già equipaggia la Civic. L’inizio della produzione è per dicembre, mentre le prime consegne avverranno la prossima primavera.

#ManualeoAutomatica: 

Il quattro cilindri si potrà scegliere sia con cambio manuale a sei rapporti, sia con un’automatico Cvt: in ambedue i casi il propulsore eroga 182cv, con solo 500giri del motore di differenza. A seconda del cambio varia anche la coppia: 220Nm per la Cvt e 240Nm per la sei marce. Di serie sono previste anche le sospensioni con tecnologia Performance Damper che permette a ogni ammortizzatore di adattarsi ai movimenti torsionali e laterali limitando il rollio, migliorando la stabilità in curva e riducendo le vibrazioni sull’asfalto. Anche lo sterzo ha una taratura specifica e la servoassistenza elettrica dispone anche di una tecnologia Agile Handling Assist che rende più precisa la risposta ai comandi nelle sterzate a bassa velocità per ammorbidire gradualmente con il progredire dell’angolo di sterzo.

#Neroe18:

Per rendere più sportivo lo stile della crossover, Honda ha rivisto alcuni dettagli, ad esempio la nuova finitura in nero lucido dell’inserto del paraurti anteriore, dotato di splitter più sottile e abbinato a nuove coperture per i passaruota collegate a delle minigonne aggiornate. Al posteriore è presente un paraurti più aggressivo, all’interno del quale vi sono due terminali di scarico. Di serie sono previsti anche dei cerchi di lega da 18″, fari a Led e una finitura bicolore in nero e rosso scuro per i tessuti degli interni.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!