Alfa Romeo Giulietta Punk by Fiorucci, un’esercizio di stile2 min read

1 min read

L’Alfa Romeo Giulietta Punk by Fiorucci rappresenta una delle vetture più stravaganti del marchio di Arese, dove venne presentata nel 1978. A vestire creare questo esemplare fu Fiorucci, con un abito fatto da Zagato in collaborazione con i designer Sottsass Jr. e Branzi, gli stessi che l’anno prima aprirono il negozio a New York. Per rinnovare questo evento è stata fatta una sfilata e l’esposizione della vettura.

#LaGuardo:

Giulietta Punk by Fiorucci
Giulietta Punk by Fiorucci

L’Alfa Romeo Giulietta Punk by Fiorucci rimane la stessa, sono diverse solo per le finiture, come se fossero appunto un abito sartoriale. La carrozzeria ha una vernice antirombo con finitura a buccia d’arancia color avorio e striature multicolori. La parte inferiore, dove vi sono i fascioni laterali, paraurti, ed allargamenti dei passaruota, vi è un colore blu/viola; dello stesso colore sono anche i copricerchi e gli pneumatici, creati esclusivamente per la vettura da Pirelli. Se fuori ha già un carattere forte e deciso, figuratevi l’interno!

#Entro:

Giulietta Punk by Fiorucci interni
Giulietta Punk by Fiorucci interni

Cruscotto, pannelli porta e pianale presentano un tessuto sintetico peloso verde acido, abbinati a  sedili, leva del cambio, mentre il volante è in velluto giallo. La strumentazione è una pop art, con contagiri e tachimetro senza scala numerica, sostituita da colori. Stesso discorso per le varie spie, anch’esse multicolore, bello da veder, am poco utile. L’aspetto della Alfa Romeo Giulietta Punk by Fiorucci è un oggetto uscito da qualche pagina dei cartoni animati con grandi dettagli estetici, che ad una vettura pensata per l’uso stradale, tanto da guadagnarsi il nome di Giulietta Punk.

Quadro Giulietta Punk by Fiorucci
Quadro Giulietta Punk by Fiorucci

Indubbiamente è stata stranissima e molto molto particolare, ma certe vetture sono belle anche per questo.. 

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!