Il secondo Serie 22 min read

2 min read
Solo tre anni fa debuttava la BMW Serie 2 ed è già tempo di qualche ritocco: sono state presentate le versioni Active Tourer e Gran Tourer.
É tempo di rinfrescare stile e look con il classico facelift di metà vita, puntando sul nuovo corso stilitico intrapreso dalla BMW, senza trascurare interni e tecnologia. Questo nuovo look si dovrebbe mostrare al prossimo Salone di Ginevra.

# lenovità:

Si tratta solo di un facelift e dunque le novità estetiche son quelle che saltano subito all’occhio. Le modifiche più rilevanti si concentrano sul frontale e sulla coda dell’auto, con dei paraurti più lineari, merito anche della calandra aggiornata dettata dal doppio rene che si estende in termini di larghezza.
Il nuovo listino prevede anche i fendinebbia a Led e Tecnologia Full Led con nuovi fari adattivi. Al posteriore vi è il doppio terminale di scarico da 90mm per tutti i quattro cilindri.
Debuttano anche due nuove colorazioni in arancione e beige, con ben sei nuovi cerchi in lega, con misure 17” e 19”.

# interniemotori:

Come un’equazione: se gli esterni sono evoluti, gli interni lo sono ancor di più: sono moltissime le novità all’interno dell’abitacolo; in primis il quadro strumenti nuovo, l’ultima generazione dell’impianto di infotainment della casa dell’Elica che adotta un touch screen da 8,8 o 6,5pollici.
Un sistema che è finalmente dotato del sistema Apple Carplay.
Immancabile il pacchetto Driving Assistant Plus, con Active Cruise Control e Traffic Jam Assist, in grado di gestire autonomamente la guida in colonna fino a 60km/h.
La monovolume tedesca non cambia la propria gamma di motori, anche se le unità sono aggiornate. Tutti i Diesel sono ora equipaggiati con il sistema SCR per il trattamento dei gas di scarico.
Come la precedente ci saranno versioni a 5 o 7 posti; i motori avranno potenze tra i 109 ed i 231 cavalli. Senza ombra di dubbio sono conferme che si contrappongono al nuovo cambio automatico doppia frizione Steprtonic a sette marce. Questo non sostituisce, ma si affianca, all’automatico ed il manuale a sei rapporti.
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!