Suzuki completa la gamma Hybrid con Vitara e S-Cross1 min read

1 min read

Pensando a Suzuki, immaginiamo o grandi moto o auto piccole e vivaci. In pochi pensano che la Casa nipponica è quella che ha venduto più auto ibride sul mercato italiano nel 2019. Soluzioni mild-hybrid, che fanno la fortuna di city car come Ignis e Swift, ma non erano tutte: mancavano la best-seller Vitara e lʼUrban crossover S-Cross.

Suzuki Vitara S-Cross Hybrid
Suzuki Vitara S-Cross Hybrid

Tutto risolto con lʼavvio della produzione di Vitara Hybrid e S-Cross Hybrid nello stabilimento ungherese di Suzuki. Oggi i due nuovi modelli ibridi arrivano a listino in Italia, montano l’inedito motore 1.4 Boosterjet Hybrid, con unʼunità elettrica a 48Volt che fornisce un’ottimo supporto al motore termico nelle fasi di accelerazione e ripresa. Ad alimentare lʼunità elettrica sono batterie agli ioni di litio e il risultato complessivo del modulo ibrido Suzuki porta a una riduzione media del 20% dei consumi e delle emissioni nel ciclo combinato e del 25% in quello urbano.

Hybrid:

Vitara Hybrid è proposta sia con trazione anteriore che integrale AllGrip, in abbinamento a un cambio manuale a 6marce. Tre gli allestimenti, Cool, Top e Starview, e fin dal primo sono di serie il climatizzatore automatico, i sedili anteriori riscaldati, la videocamera posteriore, il display touchscreen da 7 pollici e la compatibilità con Android Auto, Apple CarPlay e MirroLink. Il tetto apribile elettrico è una prerogativa dellʼallestimento Starview.
 
La promozione lancio é valida fino al 31marzo con Vitara Hybrid da 20.950€. Per la versione 4×4 AllGrip servono 2.200€ in più. Stessa promo per S-Cross Hybrid, i cui prezzi partono da 20.990 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!