Overdrive: auto uniche e tantissima azione da oggi al cinema4 min read

4 min read
Da oggi al cinema vedremo Overdrive: inseguimenti velocissimi, corse folli e acrobazie da urlo sono all’ordine del giorno… il motivo di questo articolo? Perchè farlo con auto talmente rare da essere quasi dei pezzi unici e con un valore di decine e decine di milioni di euro non è da tutti.
Il film d’azione esce oggi, 23 agosto con un cast capitanato da Scott Eastwood, ma le vere protagoniste sono le auto più esclusive del pianeta.
Overdrive è un film che gli appassionati di motori non possono proprio perdere, perchè no, vincere un modellino da pista della vostra auto preferita by Carrera racing. Basta andare su www.scaldateimotori.it e partecipare! 

#cosaaccade:

Andrew e Garrett Foster sono due fratelli che rubano gioielli su quattro ruote dai facoltosi proprietari. Il problema sorge quando ad essere rubata è una Bugatti 57SC Atlantic e colui a cui viene sottratta è un boss della malavita.
Dopo averla fatta grossa, per saldare il debito e avere in salva la vita, tocca ai due ragazzi rubare un’auto ancora più rara e costosa, una Ferrari 250GTO del 1962, mettendo a segno il colpo più rischioso che abbiano mai organizzato.
Nelle vesti dei due fratelli Foster ci sono Scott Eastwood, figlio del celebre Clint e già protagonista di Fast and Furious 8, Invictus, Suicide Squad e Gran Torino, e Freddie Thorp, giovane promessa del cinema britannico che ha preso parte a produzioni come The Head Hunter e To Dream.
Non mancano nemmeno due donne affascinanti come Ana De Armas, che vedremo presto con a Harrison Ford e Ryan Gosling in Blade Runner 2049, e Gaia Weiss, modella e attrice di origine francese che ha recitato a Vikings e Hercules – La leggenda ha inizio.# leauto: 

Insieme al cast umano, le protagoniste di Overdrive sono le auto, alcune sono dei pezzi rari, se non unici. La storia del film inizia con il furto di una Bugatti 57 SC Atlantic, una coupé ideata da Jean Bugatti, figlio del fondatore Ettore, e prodotta dal 1936 al 1938 in soli quattro esemplari.
Due sono andati distrutti negli anni, quindi ne rimangono altri due, uno dei quali è di proprietà dello stilista Ralph Lauren.
La vettura è costruita in alluminio, ha un design inconfondibile e sotto il suo lungo cofano c’è un 8 cilindri che la spinge fino ai 210km/h, tanto che viene ritenuta la prima supercar della storia.
Quando venne venduta all’asta venne battuta per un prezzo superiore ai 30 milioni di dollari, la Bugatti 57 SC Atlantic è la seconda auto più costosa al mondo, preceduta solamente dalla Ferrari 250GTO, proprio quella che i fratelli Foster devono rubare per conto del criminale Jacomo Morier.
Questa è definita la Ferrari più bella di tutti i tempi, la 250GTO è una vettura sia da strada che da corsa voluta da Enzo Ferrari e prodotta dal 1962 al 1964 in appena 39 esemplari. Il motore è un dodici cilindri a V, 3 litri di cilindrata e una potenza di 300cv, la 250GTO ha partecipato alla 12 ore di Sebring nel 1962. A partire dagli anni 80, il prezzo della Ferrari 250GTO è iniziato a salire vistosamente per via dell’interesse dei collezionisti che volevano metterne una in garage, uno dei più famosi è Nick Mason, il batterista dei Pink Floyd. Nel 2013 è stato toccato il valore massimo mai offerto, con una cifra vicina ai 41 milioni di dollari, cioè 30 milioni di euro, che la determinano come l’auto più pagata della storia.# lacollezione: 

Si può intuire, e sperare, che le auto viste nelle scene adrenaliniche di Overdrive siano delle repliche realizzate ad hoc per il film e non gli esemplari originali, bisogna considerare che gli effetti speciali nel film sono ridotti all’osso e tutte le sequenze sono state girate realmente con auto marcianti e stuntmen professionisti.
Ovviamente oltre i due mantra dell’automobilismo mondiale come la 57 SC Atlantic e la 250GTO, ci sono tantissime altre vetture non meno emozionanti: alcuni esempi? Una AC Shelby Cobra del 1962, una Aston Martin DBS V8 e una Jaguar E-Type dei primi anni ‘60.
Senza dimenticare un’italianissima Alfa Romeo 158, la monoposto da competizione dove corse Fangio, la vettura venne prodotta dal 1938 al 1950, una Porsche 356 Speedster, una BMW 327 di fine anni ‘30 e poi una carrellata di altri Cavallini rampanti come la Ferrari F12tdf, la 458 Speciale, la Testarossa, la 599 GTO, la F40, la F50 e la Enzo.
Non mancano neanche auto più famigliari come Maserati Quattroporte, Range Rover Sport, Mini Cooper, BMW Serie 4 e Serie 6.
Insomma, Overdrive promette di essere il film che tutti gli amanti delle quattro ruote non potranno proprio perdersi.L’appuntamento è al cinema da questa sera!

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!