Le temperature si abbassano per le vernici Ferrari1 min read

1 min read

Ferrari in collaborazione con il partner tecnico PPG hanno sviluppato in anteprima mondiale un nuovo procedimento di verniciatura a bassa temperatura chiamato Low Cure Clear Coat. La Casa del Cavallino continua il percorso di innovazione nel settore: nel 2004 fu tra le prime al mondo ad utilizzare le vernici a base acqua a basso impatto ambientale.

#Bassatempersturapiuresistenti:

Il nuovo procedimento a bassa temperatura sfrutta una vernice bicomponente con un trasparente che può essiccare a 100 gradi. Questo valore è minore di 50 gradi rispetto ai metodi tradizionali, riducendo considerevolmente i costi energetici. Allo stesso tempo per le resine viene usato un indurente più efficace che migliora la durata della lucidatura e ne riduce la permeabilità: questi elementi consentono di verniciare le parti di carbonio con quelle della carrozzeria, uniformando il risultato finale.

#61colori:

Il nuovo procedimento permette anche di realizzare 61 diverse colorazioni, disponibili con trasparente lucido oppure opaco, garantendo così la massima personalizzazione per gli esigenti clienti Ferrari.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!