La Nuova Fiat Tipo si fa anche Cross2 min read

2 min read

Fiat sceglie di aggiornare la gamma Tipo con un restyling dove debutta anche l’inedita versione Cross. Confermate le tre varianti di carrozzeria con quattro porte, cinque porte e station wagon. La gamma è disponibile parte con prezzi da 13.900 euro e le prime consegne sono attese a fine novembre, con la possibilità di avere il pacchetto D-Fence by Mopar già apprezzato su altri modelli della Casa.

#LogoFiat: 

Nuova Tipo CityCross
Nuova Tipo CityCross

Il restyling della Fiat Tipo accoglie alcuni elementi già lanciati sui modelli che il marchio italiano propone in Sud America: troviamo, la grande scritta Fiat in maiuscolo al centro della griglia e i gruppi ottici Full Led, con luci diurne a Led integrate nella zona superiore. I paraurti e i cerchi di lega da 16″ e 17″ sono nuovi, così come i fari posteriori a Led: le novità proseguono all’interno, con una gamma di tessuti rivista, il volante sportivo più piccolo e, in primo piano sulla plancia, lo schermo da 7″ della strumentazione e quello da 10,25″ dell’infotaiment Uconnect 5, già visto sulla Nuova 500. Ovviamente è compatibile con Apple CarPlay, Android Auto e il collegamento Bluetooth per due dispositivi in contemporanea: inoltre, vi è una base di ricarica wireless per smartphone.

#TipoCross:

Tipo 2020 3 volumi
Tipo 2020 3 volumi

La Tipo Cross è declinata in due varianti, ispirandosi al successo con la Panda. Sono previste le versioni Tipo City Cross e Tipo Cross, entrambe abbinate alla sola carrozzeria cinque porte con un diverso livello di dotazioni. Gli elementi principali sono quelli in stile crossover, come l’assetto rialzato di quattro centimetri, i pneumatici maggiorati, i paraurti, i passaruota con protezioni di plastiche grezze e di metallo. Non mancano le barre sul tetto e numerosi elementi caratterizzati da una finitura argento opaco specifica. Oltre alla Cross e alla City Cross, la gamma comprende le  versioni Tipo, Tipo City Life e Tipo Life.

#Turbo1.3:

Nuova tipo 2020
Nuova tipo 2020

Il restyling prevede una gamma di propulsori totalmente rivista: i clienti potranno infatti scegliere tra il tre cilindri turbo Firefly GSE T3 da 100cv e 190Nm e i diesel Multijet da 95 e 130cv. Il salto di qualità è tangibile anche sul fronte degli Adas, con l’introduzione di funzioni aggiuntive prima non disponibili: in base agli allestimenti, sono disponibili il Lane Control, l’Attention Assist, il Traffic Sign Recognition, l’Intelligent Speed Assist, gli abbaglianti automatici e il Blind Spot Assist.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!