Al Salone dell’auto di Los Angeles Volvo lancia frecciatine provocatorie.1 min read

1 min read

Ormai è cosa risaputa: l’America è la patria degli eccessi e dove tutto è concesso, se poi ci sia mette anche la città degli angeli a far da sfondo alla vicenda….. beh non resta che assorbire il colpo. La protagonista è la casa svedese Volvo, ma la provocazione, in questo caso, vuole essere un nuovo modo di comunicare con il pubblico. Si perché al Salone di Los Angeles, la Volvo non porterà nessuna delle proprie autovetture. All’opposto lo stand sarà incentrato sul nuovo approccio nei confronti della mobilità e dei servizi dedicati al cliente, al centro della zona vi è una scultura dominata dalla scritta “this is not a car”, intorno alla quale sono presenti le postazioni principali.

#Noauto:

La scelta della Volvo va contro alle convenzioni e sottolinea il momento di cambiamento che sta attraversando il settore automotive. A Los Angeles, la Casa proporrà ai clienti degli spazi di approfondimento con dimostrazioni che coinvolgeranno i servizi connessi, il car sharing, la guida autonoma e il servizio di abbonamento Care By Volvo. Verranno anche mostrati i contenuti della 360c Concept, che prelude alla visione della guida autonoma di livello 5.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!