La Nuona Hyundai I10 mette il puntino sulla i…2 min read

3 min read
Restando fedele al “piccola fuori grande dentro” l’i10, la piccola di casa Hyundai, rivedere i suoi connotati.

 

 

 

 

#Laguardo:

È sempre bello vedere una citycar di un colore acceso e vivace come il Mandarin Orange della prova. Questo veicolo si presenta ristilizzato nelle linee esterne, sopratutto nelle forme dei paraurti, dove vengono adottate nuove posizioni a Led di forma tonda, proprio come il puntino della i, posti all’estremità dell’impianto griglia frontale. Di profilo sono state aggiunte grandi modanature, utili per risparmiare la carrozzeria da qualche “botta da parcheggio”. Rivisti anche i cerchi in lega, presentano ora un disegno ovoidale che tanto ricorda quello dei cugini della Kia.

Come da tradizione, sono rimaste le 4 porte ampie che in meno di 4metri fanno entrare comodamente 5 persone; è stata solamente aggiunta qualche cromatura sulle maniglie.

#Entro:

   
  Il tocco di colore esterno viene finalmente utilizzato anche all’interno! La casa coreana era nota per avere interni austeri è troppo neri, ora come optional sono disponibili rifiniture blu arancioni e rosse.
I materiali sono sempre un po’ rigidi al tatto e rimane la sensazione di plastica dura anche nel rivestimento soft touch del cruscotto. Le bocchette dell’aria ora hanno la stessa forma tonda dei proiettori esterni. Al centro della plancia è inserito il nuovo sistema multimediale, con display touch e da 7″ che controlla l’infotainemet, più in basso, un cassettino dove riporre il cellulare per poterlo collegare, anche grazie alla tecnologia nfc, all radio, in modo da sfruttare tutta la tecnologia Appsync.
Guidare senza cellulare in mano è più semplice, basta chiederle di leggere un messaggio.
#Laguido:
 I motori sono stati confermati anche su questa versione,aggiornati alle normative euro6. Troviamo infatti un tricilindrico 1.0 da 66cv benzina e benzina e gpl e un quattro cilindri 1.2 da 87cv benzina scattante che può regalare anche qualche spunto in partenza dato dal peso leggero della vettura. Entrambi i motori sono affiancati ad un cambio a 5 marce, fluido con innesti precisi, o a scelta cambio automatico a 4 rapporti.
Le sospensioni assorbono bene le buche ed il pavé, perfette per le insidie quotidiane!
 
La nuova i10, con prezzi a partire da 10’500€, dopo essersi ritagliata un suo spazio nell’agguerrito segmento delle citycar (raggiungendo le 40mila unità vendute), vuole affermarsi come auto ideale per la città in rapporto alla praticità. Offerta già con tutte le dotazioni di sicurezza e clima su tutte le versioni portandola così ad una delle citycar più sicure.

😊
– Gli interni molto spaziosi hanno anche un’ottima insonorizzazione, merito anche delle sospensioni.
– La leva del cambio rialzata è perfetta per il traffico cittadino mantenendo tutto a portata di mano.
– Di serie ci sono ben 5 anni di garanzia Hyundai senza limiti di chilometraggio.
😔
– Il motore 1.0 fa fatica allo spunto in partenza, rendendolo poco brioso.
– Lo sterzo preciso e morbido a basse velocità, si dimostra sfavorevole a velocità sostenute
– La soglia di carico è molto alta, 70cm da terra e circa una spanna di gradino sono parecchi.
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!