Nuova Polo stile e innovazione nella piccola Volkswagen.3 min read

4 min read
È stata appena svelata a Berlino la sesta generazione della Volkswagen Polo. Grazie al nuovo modello, prosegue una lunga tradizione di modelli che hanno conquistato importanti successi di mercato con oltre 14 milioni di esemplari venduti.
SMXLL

Le dimensioni questa volta sono maggiori, ora supera i 4 metri totali e ha ben 350 litri per i bagagli.
La prima cosa che si nota è la nuova linea stilistica adottata, totalmente votata al design ed alla tecnologia.
La nuova Polo, dopo, la cugina Ibiza, adotta la piattaforma modulare mqb A0, che ha permesso di migliorare il confort, la sicurezza e l’efficienza, oltre alle dotazioni di bordo.
La vettura sará offerta solo nella versione a cinque porte, raggiunge i 4,053 metri totali (0,4cm in più dell’antenata) con un passo di 2,56 (allungato di 53 mm), raggiungendo, gli ingombri della ben nota Golf di quarta generazione.
A godere maggiormente delle nuove misure è l’abitacolo, con maggiore spazio per tutti i passeggeri e il bagagliaio, cresciuto da 280 a 351 litri. Il design diventa sportivo.
Il posteriore ricorda nella forma dei fari la 6C, mentre il frontale assume un nuovo disegno, grazie ai gruppi ottici con luci diurne a Led e all’andamento più sportiveggiante dell’insieme anche se del tutto simile a quello della Golf.
SMLXL

L’abitacolo cambia completamente, proponendo una plancia a sviluppo orizzontale con l’aggiunta del display integrato dell’infotainment disponibile nelle versioni da 6,5 e 8 pollici; grosse modifiche anche alla strumentazione che diventa interamente digitale con Active Info Display.
Quest’ultimo si distingue da quello già proposto da altri modelli della Casa tedesca per la grafica rinnovata e per il nuovo comando multifunzione sul volante.
Una grande innovazione è data dalla piattaforma We by Volkswagen. Accanto ai già noti App-Connect e Vw Connect, la Polo potrà utilizzare la nuova piattaforma digitale We By Volkswagen. Del nutrito pacchetto faranno parte servizi come WePark, un’app per pagare i parcheggi via smartphone delle grandi cittá utilizzando i dati provenienti dai sistemi di bordo del veicolo.
Anche i motori hanno subito modifiche sostanziali. La scelta della piattaforma mqb ha permesso di adottare tutte le motorizzazioni TSI, TGI e TDI già presenti in casa. Una delle novità più importanti a livello tecnico è il debutto del 1.0 TGI 90cv a metano, che affiancherà i benzina 1.0 MPI da 65 e 75cv oltre ai 1.0 TSI da 95 e 115cv, per i diesel abbiamo TDI 1.6 da 80 e 95cv. Disponibili sia il cambio manuale a 5 rapporti sia quello automatico a doppia frizione Dsg e sette marce solo dalle unità da 95cv.
SMLXL

Infine per la nuova Polo GTI è prevista l’adozione del propulsore 2.0 TSI da 200 CV e l’adozione dei gruppi ottici a Led con profilo rosso.
La gamma prevederà già dal momento del lancio gli allestimenti Trendline, Comfortline, Highline e GTI, mentre non sarà disponibile in Italia l’allestimento Beats riservato alla Germania.
Per rimarcare l’anima sportiva della nuova Polo, la Highline adotterà di serie il kit esterno R-Line, mentre quello interno resterà opzionale.
Fin dal modello base vi saranno luci diurne a Led, il controllo della stanchezza del guidatore, il Front assist con frenata di emergenza City e riconoscimento pedoni e il Volkswagen Connect per la connessione con la vettura per il controllo remoto di alcuni parametri.
Per i clienti esigenti, saranno offerte ampie possibilità di personalizzazione grazie alle 14 tinte della carrozzeria da abbinare a 12 varianti di cerchi (da 14 a 18 pollici), a 13 pannelli colorati per la plancia, a due colori base per gli interni scegliendo tra 11 tipi di rivestimenti dei sedili.
Tra gli optional figurano poi dispositivi come il Cruise control attivo con controllo della distanza di sicurezza e funzione stop-and-go, il Blind spot detection, il Park assist con frenata automatica, la ricarica wireless per smartphone e il Keyless access.Per tutto questo è molto altro dovremo attendere dopo l’estate quando la Nuova Polo sarà nei concessionari.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!