Il Mokka con la X e non solo!2 min read

2 min read
Il nuovo Opel Mokka, il suv compatto di casa Opel si fa il lifting e porta qualche importante novità su tutta la gamma; vediamo se Jurgen Klopp ha ragione.

#Laguardo:

La rinfrescata della Mokka comincia dall’aggiunta della X sulla targhetta che fa pensar subito a qualcosa di nuovo. Continua sul frontale, adattandosi al Facefeeling Opel. Il paraurti ora è più pronunciato e la prima cosa che si notano sono i nuovi fari Intelligent light che fanno effettivamente il 30% di luce in più: il fascio  bianco vivo si vede perfettamente anche al crepuscolo.
Rimane un suv compatto che si presta bene sia alla città che a qualche gita in montagna; con la trazione 4×4 riesce a farsi valere anche fuoristrada.

#Entro:
 

Gli interni sono severi, ben assemblati e tutte le informazioni sono ben visibili sul computer di bordo. Nella plancia è stato inserito il nuovo sistema di navigazione Opel che integra tutti i sistemi di intrateinement, compresa l’interfaccia di messaggistica, Car Play, percolegare il nostro smartphone e comunicare mantendo le mani ben salde sul volante. A richiesta è stato aggiunto anche il servizio Opel On-Star che rintraccia la tua auto e richiedere assistenza in caso di guasti.

#Laguido:

La maneggevolezza è stata migliorata ed anche le sospensioni sono riviste per garantire stabilità su ogni terreno.
I motori ora sono tutti Euro6: il 1.4 turbo è disponibile sia a benzina che gpl, il 1.6 CDTI garantisce grandi prestazioni e bassi consumi.

La formula che piaceva nella precedente Mokka è stata aggiunta delle ultime novità, garantendo a questa nuova Mokka X una veste innovativa ed al passo con i tempi.
I prezzi partono da 19’750€, un prezzo competitivo, anche se molti sono gli optional costosi.

😊
– La dotazione di base è molto ricca, addirittura il climatizzatore è automatico
– Ottima qualità costruttiva e gli assemblaggi sono praticamente perfetti
– L’auto è molto versatile e si presta a qualsiasi evenienza
😔
– L’auto è omologata per 5 persone, ma lo spazio è giusto appena per 4.
– Il bagagliaio ha una buona capienza, ma ha una soglia di carico molto alta
– La visibilità posteriore è compromessa dal lunotto schiacciato ed i sensori sono optional costosi.
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!