Aston Martin celebra la vittoria di Le Mans con la DBS 591 min read

1 min read

Aston Martin ha rivelato la DBS 59, un nuovo allestimento limitatissimo di soli 24 esemplari della DBS Superleggera. È stata fatta per celebrare la storica doppietta delle DBR1 alla 24 Ore di Le Mans del 1959, la nuova edizione speciale è stata commissionata dalla concessionaria di Cambridge del marchio britannico e ripropone gli uguali abbinamenti cromatici del modello che trionfò nella gara di endurance francese.

#Guantitutacasco:

È stata fatta dalla divisione Q dell’Aston Martin, la DBS 59 ha una finitura racing green per la carrozzeria con componenti di fibra di carbonio a vista: alcuni dettagli, come la calandra, i cerchi, lo spoiler e le pinze dell’impianto frenante hanno finiture bronzo. Lo stesso colore è ripreso in alcune componenti dell’abitacolo, a partire dai paddle presenti dietro al volante. I sedili, i fianchetti delle portiere e il cruscotto sono rivestiti in pelle e di un tessuto ispirato al materiale utilizzato per le sellerie della DBR1: alcuni dettagli in racing green richiamano la tinta della carrozzeria abbinandosi a finiture color obsidian black e chestnut tan. Sui sedili viene riportato il logo  celebrativo DBS 59, mentre ognuna delle 24 vetture, che saranno acquistabili presso la concessionaria di Cambridge, sarà dotata di svariati accessori esclusivi, come un telo di copertura che ricrea la livrea della DBR1, un set di valige personalizzato e delle repliche del casco, dei guanti e della tuta utilizzati in gara nel 1959. Nessuna modifica apportata al 5.2 litri V12 biturbo da 725cv.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!