500 e Riva, un’accoppiata vincente ora extrasportiva1 min read

1 min read
Nel 2017 Riva, nota azienda di motoscafi di lusso, festeggia i 175 anni di attività e, dopo l’ottimo successo della Fiat 500 Riva, un accordo con la FCA, dando vita ad una serie limitata denominata Abarth 695 Rivale.
Il suo stile si ispira al nuovissimo prodotto open Riva “56 Rivale”, uno degli yacht più eleganti e performanti mai costruiti dal cantiere di Sarnico.
SMLXL

La Abarth 695 riprende il classico motore a benzina 1.4 da 180cv; la carrozzeria e le finiture esterne si rifanno ai motoscafi per cui l’azienda bergamasca è conosciuta in tutto il mondo: le vernici Riva Blu Sera e Riva Shark Grey sono interrotte da un motivo color acquamarina, che riprende la linea che sugli yacht crea uno stacco tra la parte morta e quella viva dello scafo.
Per la torinese è stato scelto il trattamento cromato satinato per le maniglie delle portiere e della modanatura sul portellone, mentre nell’abitacolo sono presenti elementi in fibra di carbonio, inserti in pelle blu come per i pannelli porta e rivestimenti in legno di mogano (optional) per la parte centrale della plancia.
Il legno si ritrova anche sul volante ed è un elemento caratteristico della Riva, che lo utilizza anche per il suo celebre motoscafo Aquarama. L’equipaggiamento di serie della vettura ha: lo scarico sportivo dell’Akrapovic, l’impianto frenante Brembo, ruote in lega da 17 pollici ad effetto grigio lucido specifici e assetto Koni Street.
L’Abarth 695 Rivale è disponibile sia in versione berlina che cabrio.
Nella ricca versione speciale “175 Anniversar”, realizzata in 350 esemplari con sedili in pelle lavorati a mano e plancia in fibra di carbonio con dettagli di stampo artigianale.
Ovviamente anche il prezzo si avvicinerà molto ad un lusso. Ma il piacere di guidare un prodotto unico in città, quasi quanto un motoscafo senza la patente nautica, non è per tutti!
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!