Ford e Volkswagen si alleano per i furgoni3 min read

3 min read

Ford e il gruppo Volkswagen hanno annunciato alcuni dettagli sulla loro alleanza strategica che non porterà a compartecipazioni finanziarie tra le due aziende. Il nuovo accordo porterà i due produttori a migliorare la competitività nell’industria automobilistica, estendendo la propria collaborazione.

#Ivan:

I ceo dei due guppi, Herbert Diess e Jim Hackett, hanno confermato una conference call come le due aziende intendano sviluppare nuovi veicoli commerciali e pick-up di taglia media che arriveranno sui mercati globali a partire dal 2022. I nuovi van avranno una base comune ma  cambieranno nell’estetica ed esperienza di guida, oltre che dal punto di vista tecnologico. Ogni modello della nuova alleanza avrà un’identità propria: gli americani, faranno un nuovo pick-up globale e creare un furgone di grandi dimensioni per l’Europa, mentre i tedeschi puntano a costruire un inedito city van. La produzione dei modelli commerciali potrebbe essere fatta dalla fabbrica Volkswagen di Hannover, dove nascono gli Amarok e Transporter, o a quella Ford di Gölcük, in Turchia, che produce i Transit. Entrambe le aziende hanno dichiarato di essere aperte a collaborare anche su altre tipologie di veicoli nel prossimo futuro.

#Alleanzavisionaria:

Le due aziende hanno anche firmato un memorandum d’intesa che le porterà a esplorare nuove frontiere della mobilità, dalla guida autonoma ai propulsori elettrici, fino ad arrivare alla digitalizzazione. La potenziale collaborazione porterebbe i gruppi a unire le proprie capacità nei rispettivi settori per creare competenze complementari, a livello locale, quanto globale. L’ad del gruppo Volkswagen Herbert Diess ha definito la nuova alleanza come visionaria, dicendosi fiducioso riguardo alla futura collaborazione tra i due gruppi.

#Atuttotondo:

Per quanto riguarda l’elettrificazione, non è da escludere che la nuova piattaforma Meb possa essere condivisa con la Ford pur essendo stata sviluppata per essere impiegata sui mercati europei e in Cina. Anche i powertrain, come le architetture produttive, saranno condivisi; nessuna ipotesi è da escludere. Per il momento i costruttori non si sono sbilanciati sulla condivisione degli impianti e alla possibile riallocazione dei lavoratori: nuovi annunci vi saranno nei prossimi mesi.  

#Guidaautonoma: 

Gli accordi tra i due gruppi riguarderanno anche lo sviluppo congiunto della guida autonoma. I research group di Wolfsburg e Monaco collaboreranno con Argo AI, la startup per la realizzazione di un’intelligenza artificiale per la gestione di sistemi driverless. Nell’accordo saranno coinvolti i vari marchi del gruppo tedesco, Audi inclusa. Quest’ultima ha avviato collaborazioni con molte realtà attive nell’ambito delle auto senza conducente, come Nvidia, Huawei e Intel, con la controllata Mobileye.

#IVantaggi:

“Questa alleanza”, ha detto Jim Hackett, “aiuterà entrambe le aziende a creare valore e soddisfare le esigenze dei clienti e della società. Non solo porterà a significativi incrementi di efficienza e aiuterà entrambe le aziende a migliorare il proprio stato di salute, ma ci darà anche l’opportunità  di collaborare per dare forma alla prossima era della mobilità”. Il ceo del gruppo Volkswagen Herbert Diess ha definito l’alleanza come un nuovo punto di partenza: “La Volkswagen e la Ford sfrutteranno risorse collettive, capacità di innovazione e posizioni di mercato complementari per servire ancora meglio milioni di clienti in tutto il mondo. Allo stesso tempo, l’alleanza sarà una pietra miliare per migliorare ulteriormente la competitività”.  

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter