Le 3 nuove 500 Griffate3 min read

2 min read

Il debutto della nuova Fiat 500 elettrica corrisponde anche al lancio delle prime tre one-off del mito italiano, ora a batteria: si tratta di esemplari unici ed esclusivi, griffati da aziende dell’alta moda e del design come Bulgari, Giorgio Armani e Kartell realizzati con materiali naturali e riciclati, all’insegna dell’ecosostenibilità.

#LeParole:

“Da dieci anni provavo a lavorare con Giorgio Armani. Anche Kartell e Bulgari sono marchi che non si legano facilmente ad altre aziende. Ma questa volta avevamo il prodotto giusto”, ha comunicato Olivier François, presidente di Fiat, ieri nella presentazione milanese del modello. “Abbiamo lavorato per un anno con l’associazione Altagamma per realizzare tre pezzi unici con tre eccellenze del lusso italiano”. Le tre vetture verranno messe all’asta, e il ricavato andrà all’associazione benefica di Leonardo Di Caprio, che della Nuova 500 è il testimonial. 

#Armani:

Nuova 500 Armani

La 500 di Armani ha cerchi di lega decorati con il vistoso logo “GA”, anche sulla capote. La carrozzeria, in colore Greygreen Armani, presenta una speciale finitura laser con cui sono riprodotte visivamente delle pieghe, come la seta, perfette per la tinta e l’aspetto tridimensionale di un tessuto. La vetratura è ambrata in linea con la selleria di pelle naturale pieno fiore in tinta greyge, con inserti di lana micro chevron. Infine, la modanatura della plancia è in legno ricostruito a poro aperto, intarsiato con fili d’alluminio.

#Bulgari: 

L’edizione firmata Bulgari ha il nome di “Mai troppo” ed è caratterizzata dall’uso di materiali nobili per carrozzeria e abitacolo: la prima presenta una livrea micalizzata “Saffron”, che nella sua composizione include, addirittura, della polvere d’oro. La cromia prevede anche sfumature realizzate a mano, pensate per portare la mente ai tramonti romani. I badge con logo “B.500” sono in pavé di diamanti e non passano inosservati i  dettagli smaltati. Belli vero i cerchi a stella vero? Sono un omaggio del logo della griffe italiana. All’interno, invece, ci sono i foulard delle precedenti collezioni, che rendono unica la plancia, e i sedili foderati di pelle color Ottanio. Sul volante c’è una spilla adornata di ametista, citrino e topazio.

#Kartell:

500 Kartell

Si basa invece sulla monocromatica la one-off di Kartell, che usa lo stesso colore per verniciare le superfici esterne e interne. La carrozzeria è tinteggiata in “blu Kartell” con effetto specchio, utilizzando una vernice ecocromo. La griglia frontale, i copricerchi e le calotte degli specchietti esterni sono in policarbonato riciclato, come le parabole dei fari che presentano una trama visiva ispirata alla lampada Kabuki dell’azienda italiana. Un tema ripreso anche per l’inserto della plancia e i rivestimenti dei sedili, fatti di poliestere riciclato.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!