Privacy Policy

Panda Connected by Wind… La Fiat Panda più connessa di sempre1 min read

1 min read

Anche Fiat Panda si connette. Con la nuova versione Connected by Wind, infatti, l’auto più venduta d’Italia punta a un pubblico più giovane grazie a nuove tecnologie. È già presso tutte le concessionarie con prezzi a partire da 9.950euro, la nuova versione denominata Windpack, che comprende un router wi-fi e una Sim dati con 50GB di traffico mensile per un anno. 

Al termine dell’anno, l’acquirente sarà contattato da Wind che gli proporrà un’offerta dedicata: nulla di vincolante, l’utente potrà cambiare o rinunciare al servizio. Il porte aperte alla nuova Panda Connected è pevisto il 13 e 14 aprile in tutte le concessionarie della Fiat.

#Connessi: 

Il router wi-fi permette di collegare simultaneamente fino a 15 dispositivi alla massima velocità. Inoltre, è possibile usare l’app Uconnect con tutte le sue funzioni, tra cui la navigazione Waze integrata e lo streaming audio, sfruttando il traffico dati della vettura. Il router che può essere sfruttato in tutta l’Europa, può essere anche rimosso dalla vettura e portato con se data la batteria integrata. 

All’esterno, la serie speciale si distingue per il badge specifico sul montante centrale, il trattamento nero lucido per lo skid plate, le maniglie delle porte e i cerchi bicolore da 15″. Le calotte degli specchietti sono arancioni. 

All’interno, oltre alla radio Uconnect Mobile con comandi al volante e al supporto per lo smartphone, sono previsti sedili in tessuto nero con cuciture bianche e verdi a contrasto. Per il testimonial della nuova versione, Fiat ha scelto Fabio Rovazzi come protagonista di due nuovi spot diretti da Maccio Capatonda.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Studente di scienze della comunicazione e passione per le auto ha riunito tutto questo in un unico blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!