Privacy Policy

Ferrari SF90 l’ibrida del cavallino da 1000cv3 min read

3 min read

Chiamarla nuovo modello sarebbe riduttiva; rappresenta infatti una rivoluzione in casa Ferrari. Ecco quindi la nuova SF90 Stradale, il primo modello ibrido di serie che potrebbe aprire un nuovo capitolo. Prima di lei vi era già stata un’altra ibrida, la LaFerrari, solo un’edizione limitata a 499 esemplari. Ora la SF90 entra nel listino al top della gamma. Per di più non si tratta di un sistema di recupero dell’energia in frenata, ma un vero sistema ibrido plug-in, ricaricabile alla spina. 

Può anche viaggiare in formato elettrico per 25km fino a una velocità di 135km/h grazie a una  batteria da 7,9kWh. Questa è la vera novità… Una Ferrari silenziosa, perfetta per non disturbare in centro.

Profilo SF90
Profilo Ferrari SF90

Il modello vuole rendere omaggio ai 90 anni della Scuderia Ferrari, è stato presentato nella mitica pista di Fiorano. Lo show di suoni e di video, con schermo sul pavimento, verrà riproposto per tre giorni con i duemila clienti più fedeli alla marca. A loro verrà detto anche il prezzo, che dovrebbe superare il mezzo milione di euro, con consegne nel 2020. Uno spettacolo creato per emozionare, certo, ma anche per illustrare le novità tecniche del modello.

#Dettagli:

La prima cosa di cui parlare è la potenza: 1.000 cavalli tondi tondi, il massimo mai raggiunto in casa Ferrari per vetture di serie. Il sistema ibrido della SF90 ha un motore V8 4.0 da 780Cv e 800nm, evoluto dal V8 premiato come Engine of the year nel 2016, 17, 18 e 19, in abbinamento a tre motori elettrici della potenza complessiva di 220Cv. Uno è al posteriore, fra motore e cambio, gli altri due sull’assale anteriore: la trazione è integrale. L’assale elettrico è stato chiamato RAC-e, ovvero “regolatore assetto curve elettrico”, perché in curva, lavorando con il controllo elettrico della trazione, ripartisce la coppia perfezionando istantaneamente l’aderenza. Il cambio è un doppio frizione a otto marce.

Frontale Ferrari SF90
Muso Ferrari SF90

Il sistema ibrido pesa 270kg in più  alla vettura, parzialmente compensati dal telaio multimateriale con parti in carbonio: la SF90 pesa 1.570kg con l’uso del pacchetto Fiorano  he prevede componenti alleggeriti. Vista la cavalleria del propulsore, il rapporto peso/potenza rimane eccezionale: ogni cavallo deve muovere soltanto 1,57kg. Questo fa capire le brutali prestazioni: accelerazione 0-100 in 2,5secondi, velocità massima di 340km/h. Secondo la Ferrari, sul singolo giro di Fiorano la SF90 precede di 34metri la LaFerrari.

#Entro:

Le novità non si concentrano sull’esterni, ma continuano anche all’interno, a dimostrazione che di tratta di un modello di rottura da tutti i punti di vista. La SF90 è la prima Ferrari a montare il cruscotto digitale, facendolo con un grande schermo multifunzione da 16” mai visto su altri modelli, che può anche diventare un’enorme mappa del navigatore di fronte agli occhi del pilota. Approda su una Rossa anche l’head-up display, che proietta sul parabrezza le informazioni essenziali. A quest’ultimo scopo serve il nuovo volante sportivo che non ha più tasti, Manettino escluso; tutti i comandi, avvio del motore compreso, sono sul schermo touch integrato.

Interni Ferrari SF90
Interni SF90

Una vera chicca è l’ingresso completamente “keyless”: addio alla serratura e alla chiave.. ecco quindi una nuovissima chiave a forma del cavallino.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!