Ecco l’edizione finale della Smart a motore endotermico1 min read

1 min read

Questione di anni, ma le Smart a benzina cominceranno ad essere delle mosche bianche. Questi 21 esemplari ancor di più, perché sono da collezione: le Final Collector’s Edition. Il prezzo è folle: 51.578euro, create appositamente per chiudere un’epoca e aprirne un’altra. Come annunciato, a partire dal 2020 il marchio tedesco venderà solo versioni elettriche delle citycar. E questa ventina saranno le ultimissime a motore endotermico a lasciare la fabbrica di Hambach. 

#Tradizione: 

Smart final interni
Sedili Smart Final

Il costo, come spesso accade, non dipende dal motore, ma dalla firma: la serie speciale è stata realizzata in collaborazione con Konstantin Grcic, designer industriale tedesco di fama internazionale, oltre a Brabus per l’allestimento. Dietro allo stile, c’è un pensiero unico. La livrea risulta essere bicolore, metà gialla e metà nera opaca, il tutto che simboleggia il passaggio da una fase all’altra della storia del marchio. Ma è anche un omaggio alla prima generazione della Smart, con un tocco di racing nelle scritte #21 che rimandano alla street art.

#Agiorni:

Sono molte le personalizzazioni di questa Fortwo limitata. Dalla verniciatura al battitacco, dai sedili sportivi alla tappezzeria, passando per il volante e i cerchi. Non è stato specificato se il motore sia nella versione da 71 o da 90cv.

Smart final
Smart Final esterni

Le ultime Smart a combustione interna lasceranno lo stabilimento nel mese di agosto, poi si volterà pagina. tutto pronto per la Cina, dove dal 2021, la Geely, che ha un accordo con Daimler per rilevare il 50% delle quote della Smart, a produrre le piccole elettriche tedesche, ampliando il portfolio del marchio con una segmento B. 

Plastico Smart
Particolari Smart Final Edition
Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter