Bosch detta le leggi sul futuro del diesel2 min read

2 min read

Bosch ha recentemente pubblicato i risultati relativi al 2017 e ha dato nuove informazioni sul futuro, la scelta è di adottare il concetto della mobilità a 360 gradi. In particolare per i motori diesel, dando aggiornamenti sulla tecnologia gia vista nel 2017 e che garantiva di risolvere il problema delle emissioni di ossidi di azoto in maniera definitiva. Le parole vengono dal ceo Volkmar Denner risultando emblematiche: “Il diesel ha un futuro. Oggi vogliamo archiviare il dibattito sulla fine del diesel”.

#prototipo:

La Bosch ha messo a punto una serie di dispositivi che permettono di abbattere pesantemente le emissioni dei motori a gasolio, dando prova della reale possibilità di proporre con successo la tecnologia senza arrivare all’elettrificazione e al notevole aumento di costi. Nel 2017 c’era già stata una Golf con propulsore sperimentale 1.7 TDI da 150cv che montava iniettori e turbo di nuova generazione, con gestione elettronica aggiornata e catalizzatore SCR: in questo modo si potevano rispettare le emissioni di NOx simulando i test su strada della normativa Rde e con un valore di 30mg/km di NOx.

#levoluzione:

Il livello successivo dell’evoluzione del sistema ha consentito di portare il valore nel test Rde a 13mg/km, circa un decimo del limite di legge di 120mg/km imposto dal 2020 e più basso di quelli a oggi tollerati. Sui percorsi urbani, si sa, le emissioni di NOx raggiungono i valori massimi, il prototipo non supera i 40 mg/km. Bosch ha dichiarato di aver usato componenti esistenti e di lavorare soprattutto sulla gestione dei vari elementi: per questo motivo si potrà integrare in brevi tempi questa tecnologia in quella attuale di serie.

#sviluppo:

La Bosch ha sottolineato il suo impegno per la trasparenza e per l’ambiente presentando il Codice per lo sviluppo dei prodotti. La società ha voluto chiarire il suo approccio sottolineando come sia vietato adottare funzioni di riconoscimento automatico in cicli di prova e ottimizzate per specifici test. Allo stesso tempo è stato definita la protezione della vita delle persone e dell’ambiente, questo tema sarà il principale per la formazione del personale e per quello che entrerà a far parte dell’azienda in un prossimo futuro.

Print Friendly, PDF & Email
Avatar

Alessio Richiardi

Perito assicurativo, Laureato in Scienze della Comunicazione e Passione per le Auto .. Questo è il mix che compone questo blog... Metterci impegno e andare avanti un pezzo alla volta... ecco il pensiero... se poi quel pezzo è un bullone di un motore o ancor meglio una bella turbina... non c’è santo che tenga... bisogna provarla!